Das Wort des Jahres – La parola dell’anno

Corona-Pandemie. Das Wort des Jahres 2020. Non c’è molto da sorprendersi, ad occhio e croce credo che a battersela ci fossero Corona-Krise, Hilfspakete (pacchetti di aiuti) e Kurzarbeit (cassa integrazione).

Ma cos’è questa Wort des Jahres?

Apparsa per la prima volta nel 1971 e poi dal 1977 eletta ogni anno, la parola dell’anno è in Germania una parola o un’espressione che dal punto di vista politico, economico e/o sociale si è rivelata predominante nelle discussioni che hanno animato tutto l’anno. Questa parola viene comunicata nel mese di dicembre e viene selezionata tra 10 parole, da una giuria che, dopo aver preso in esame i media e tutti i mezzi di comunicazione, sceglie non la parola che più spesso è comparsa nei database, bensì la parola che descrive fenomeni, eventi o situazioni che hanno caratterizzato gli aspetti della vita di quello stesso anno.

Fonte: WELT

Per definizione la Wort des Jahres 2020 doveva se non contenere la parola Coronavirus, almen averci a che fare. E infatti quest’anno è stata scelta Corona-Pandemie, proprio per concludere l’anno in bellezza.

Ma le altre 9 partecipanti al concorso che se la sono battuta con Corona-Pandemie fino all’ultimo sangue? Eccole qui:

  1. Corona-Pandemie
  2. Lockdown
  3. Verschwörungserzählung: oppure Verschwörungstheorie, teoria del complotto
  4. Black Lives Matter
  5. AHA: Abstand, Hygiene, Alltagsmaske e cioè distanza, igiene e mascherina
  6. systemrelevant: aggettivo derivante dal termine Systemrelevanz, cioè la rilevanza di stati, organizzazioni, imprese, prodotti, servizi o categorie professionali nel funzionamento e nel mantenimento di un sistema, che può essere legato a diversi ambiti, ad esempio economia, salute, beni di prima necessità e così via
  7. Triage: parola di origine francese che indica i parametri secondo i quali medici e infermieri in caso di mancanza di posti letto possono più facilmente decidere chi per primo verrà ricoverato
  8. Geisterspiele: partite a porte chiuse
  9. Gendersternchen: Liebe Bürger *innen, vedi quell’asterisco che divide il maschile dal femminile? Quello è un Gendersternchen, cioè la cosiddetta dai tedeschi stellina del genere
  10. Bleiben Sie gesund! In Italia credo una cosa di questo genere non sia stata generata dalla pandemia, ma in Germania alla fine di ogni pubblicità progresso, email, annuncio, trasmissione, intervista e chi più ne ha più ne metta viene recitata la frase “bleiben Sie gesund” oppure “bleib gesund”, cioè “rimani in salute”, “rimani sano” o come dicono in inglese “stay safe”.

Nel corso degli anni alla Wort des Jahres si sono aggiunte nel 1991 la Unwort des Jahres, nel 2001 la Satz des Jahres e nel 2008 la Jugendwort des Jahres. Le ultime due sono una frase e una parola usata dai giovani, scelte in base agli stessi principi della Wort des Jahres e non sono state regolarmente elette ogni anno. Ad esempio quest’anno non c’è nessuna frase, c’è solo la Jugendwort “lost”, che però l’anno scorso non è stata eletta. La Unwort des Jahres è una parola che invece va contro i principi fondamentali dell’uomo, contro la democrazia, una parola discriminatoria o fuorviante e dal 1991 è sempre stata eletta, tranne quest’anno. Forse verrà eletta successivamente o forse Corona-Pandemie fungerà sia da Wort che da Unwort des Jahres 2020 dato che tutte le concorrenti del 2020 sono scaturite da situazioni di emergenza o eventi disumani (come black lives matter).

Ai seguenti link puoi trovare tutte le parole e frasi finora elette o che comunque hanno concorso con le vincitrici: Wikipedia e GfdS.

Fonte immagine in evidenza: AssCompact.

2 pensieri riguardo “Das Wort des Jahres – La parola dell’anno

  1. È meraviglioso vedere un’evoluzione ed arricchimento lessicale in così pochi decenni ! Le lingue sono galassie. Davvero interessante il tuo approfondimento storico , l’ho apprezzato tantissimo perché rende “reale “ e tangibile l’evoluzione linguistica. Gran bell’articolo !

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: