Würzburg

La città di Würzburg si trova a nord-ovest della Baviera, nel distretto della Bassa Franconia, al confine col Baden-Württemberg, ha poco meno di 130000 abitanti, un’università rinomata e un centro storico molto affascinante. Costruita sulle rive del fiume Meno, la città risale circa all’anno 1000 a.C., quando al posto della Festung (fortezza) Marienberg c’era già un forte celtico. La città alla fine del settimo secolo d.C. è stata convertita al Cristianesimo. Dopo la costruzione della Cattedrale, avviata nel 1440, Würzburg divenne ducato indipendente, grazie alle nozze di Federico Barbarossa con Beatrice di Borgogna, che si tennero nel 1168, all’interno appunto della nuova Cattedrale.

Ecco le 5 cose che non puoi perderti se ti trovi in visita a Würzburg!

Festung Marienberg

Come già accennato la Festung Marienberg si trova dove inizialmente era stato costruito un forte celtico, in alto sulla riva sinistra del Meno, circondata da vigneti. Per raggiungerla si può scegliere il percorso di 25 minuti, più ripido, che si può imboccare dal lato destro del ponte Alte Mainbrücke, oppure il percorso di 40 minuti, più agiato, attraverso i vigneti, da imboccare a sinistra del ponte. Il primo è abbastanza faticoso, ma dentro la fortezza c’è un Biergarten dove potersi rifocillare; il secondo io l’ho fatto sotto il sole a 40 gradi (non è un’approssimazione, chiedi a un tedesco qualsiasi se si ricorda dell’estate 2018, ti risponderà che si è sciolto). A parer mio il secondo percorso vale la pena farlo, ma con delle temperature miti essendo esposto al sole. Sono comunque entrambi molto belli. Per quanto possa essere faticoso salire, la vista alla fine ripaga sicuramente. La costruzione della Festung come la vedi oggi ebbe inizio nel 704 d.C.: inizialmente vi si trovava una chiesa, attorno alla quale durante Rinascimento e periodo Barocco sono state erette le mura. Nel 1945 è stata distrutta dai bombardamenti, per essere poi ricostruita nel 1990. Oggi ospita due musei, un ristorante, un Biergarten e spesso vengono organizzati degli eventi.

Alte Mainbrücke

Tra i ponti che collegano le due rive del fiume Meno, quello che attira l’attenzione di tutti i turisti è sicuramente l’Alte Mainbrücke: un ponte pedonale da cui si possono vedere da un lato la Festung e dall’altro il Dom, sul quale dei bar servono del buon vino o dei cocktail da gustare lungo tutto ponte. Costruito nel 1120 è il ponte in pietra più vecchio di tutta la Germania. Nel 1730 è stato ulteriormente decorato con dodici statue di santi e imperatori, poste sei per parte una di fronte all’altra. Come la Festung, anche l’Alte Mainbrücke nel 1945 è stato fortemente danneggiato dai bombardamenti.

Würzburger Residenz

Fonte: BR24

La Residenz, patrimonio dell’UNESCO dal 1981, è stata progettata dall’architetto Balthasar Neumann ed è stata costruita tra il 1720 e il 1744. Gli interni vennero completati nel 1781. A commissionarla furono il principe vescovo Johann Philipp Franz von Schönborn, col fratello Friedrich Carl. La residenza incorpora elementi dell’architettura francese, dell’Italia settentrionale e del Barocco viennese. Tra gli scorci più noti ci sono sicuramente il grande salone, la cappella, la scalinata e gli affreschi realizzati da Giovan Battista Tiepolo con l’aiuto del figlio. Anche la Residenz durante la Seconda Guerra Mondiale ha subito gravi danni, ma subito dopo la guerra furono avviati i lavori di restauro.

Dietro la Residenz c’è il meraviglioso Hofgarten, un parco abbastanza grande, pieno di fiori e decorazioni tra i quali godersi una bella passeggiata in una giornata di sole.

Marktplatz e Marienkapelle

Marktplatz (piazza del mercato) è un’ampia piazza sulla quale si tengono regolarmente mercati, festival ed eventi di vario genere. Durante i mercati si possono trovare stand che vendono fiori, frutta e verdura fresche e svariate leccornie tipiche, tra cui le numerose varianti di Bratwurst e soprattutto la variante originaria proprio di Würzburg: la Würzburger Bratwurst, detta anche Winzerbratwurst. L’attenzione su questa piazza viene catturata inoltre dall’obelisco e dall’imponente Marienkapelle, realizzata in stile gotico e terminata nel 1479. Nonostante le sue dimensioni, viene considerata secondo il diritto canonico una cappella. L’aspetto che più colpisce della Marienkapelle sono i colori: parenti in bianco con campanile e contrafforti in un rosso vivo.

Se sei appassionato di storia inoltre ti consiglio di entrare al Rathaus (municipio): proprio all’ingresso troverai un modello e molte immagini che mostrano Würzburg dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale,uno scenario molto forte, ma davvero interessante.
Oltre alle attrazioni che ti ho presentato qui ci sono molte altre cose da vedere: tra le tante chiese ci sono la Collegiata di Neumünster, la Cattedrale di St. Kilian, la cappella di St. Burkhard e altre, il museo Mainfränkisches, il Bürgerspital, il palazzo Falkenhaus e così via.

Buona visita!

Una opinione su "Würzburg"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: