9 verbi che non ti aspetti esistano in tedesco

Il tedesco, come tutte le altre lingue o quasi, è ricco di latinismi e grecismi, soprattutto utilizzati nelle varie Fachsprachen (linguaggi tecnici), come quella della medicina, della giurisprudenza e così via. Questo significa che molte parole tedesche (non solo tecnicismi) sono quasi uguali alla loro traduzione in italiano. Un esempio può essere la parola Zentrum, che significa ovviamente centro, o ancora le parole Medizin, Kanal, Börse e come queste tante altre.

In particolare, qui vorrei soffermarmi sui verbi con desinenza -ieren, con la quale spesso si può provare a creare verbi, partendo da una radice italiana e sperando che il verbo esista in tedesco. Durante una divertente lezione di tedesco al liceo, ad esempio, un mio compagno di classe si è lanciato uscendosene con traduzieren. Purtroppo, non ha avuto successo, ma abbiamo tutti apprezzato la sua creatività.

Può accadere di voler osare, ma poi decidere di rinunciare, credendo che il verbo che stiamo per inventare sia una costruzione della nostra mente. A volte però le nostre costruzioni possono essere piuttosto precise. Basti pensare a verbi come probieren, korrigieren, informieren o ancora organisieren.

Eccoti alcuni verbi che ti incoraggeranno ad osare un po’ di più e che mai avresti pensato potessero esistere in questa forma.

Fonte: GIPHY

Applaudieren

Diciamo che la Häufigkeit (ricorrenza) di questo verbo nella lingua comunemente parlata non è molto alta, come d’altronde per la maggior parte di queste parole, le quali solitamente possiedono una forma corrispondente germanica, però se vogliamo suonare aulici o se semplicemente vogliamo farci capire e non ci viene in mente il verbo più in uso, jemandem applaudieren funziona. La forma maggiormente usata, tuttavia, è jemandem Beifall klatschen. (https://www.duden.de/rechtschreibung/applaudieren)

Dekorieren

Che sia Natale, che sia il compleanno di qualcuno, Pasqua (in Germania si decorano giardino e casa con uova colorate) o che si tratti di una torta, di un biglietto di auguri, i capelli o qualsiasi altra cosa che vogliamo abbellire, possiamo usare il verbo dekorieren, molto facile da ricordare. Il suo sostantivo è die Dekoration oppure die Dekorierung. (https://www.duden.de/rechtschreibung/dekorieren)

Kapieren

Ovviamente verstehen va per la maggiore, soprattutto perché è un po’ meno diretto. “Hast du es verstanden?” oppure “Hast du es kapiert?” sono leggermente diversi, kapieren significa proprio capire a fondo, arrivarci, quindi se chiedi a una persona “Hast du es nicht kapiert?” potrebbe offendersi e pensare che lo stia accusando di non arrivarci. Facendo un poco di attenzione questo verbo può essere davvero molto utile, ma è da usare preferibilmente in un contesto colloquiale. (https://www.duden.de/rechtschreibung/kapieren)

Kolorieren

È decisamente meglio usare la forma germanica färben, soprattutto perché l’interlocutore in questo caso potrebbe davvero non capire cosa tu intenda col verbo kolorieren, però di fatto il Duden lo contiene e significa colorare con acquerelli. (https://www.duden.de/rechtschreibung/kolorieren)

Kommentieren

Er hat meinen Post kommentiert“. Questo verbo nel mondo social di oggi è molto utile e soprattutto facile da ricordare. Non è la traduzione uno a uno del nostro commentare, si usa generalmente per indicare una critica o un intervento scritto, riferito a qualcosa in particolare, come una legge, un trattato o appunto un post su facebook. Il suo sostantivo è das Kommentar. (https://www.duden.de/rechtschreibung/kommentieren)

Kreieren

Le forme erschaffen o erfinden sono sicuramente più comuni, ma anche il verbo kreieren trova spazio come alternativa, per indicare la creazione di una moda, uno stile, un’idea. Il suo sostantivo è Kreation. (https://www.duden.de/rechtschreibung/kreieren)

Lamentieren

Non è riflessivo come l’italiano lamentarsi, lo è invece la forma più comune sich beschweren, ma è un buon compromesso ed è sicuramente molto più facile da ricordare. (https://www.duden.de/rechtschreibung/lamentieren)

Salutieren

Anche questo verbo inizialmente è stata una grande rivelazione, poi però ho scoperto che si riferisce esclusivamente al saluto militare, salutare qualcuno infatti si dice jemanden begrüßen. In un momento di defiance può comunque tornare utile, il nostro interlocutore probabilmente capirà. (https://www.duden.de/rechtschreibung/salutieren)

Strapazieren

Cercando un balsamo per capelli una delle prime volte in un DM (una sorta di Acqua e Sapone tedesco) mi sono imbattuta su una Haarspülung (balsamo per capelli) fatta apposta per strapazierte Haare. È stata una rivelazione per me, in tedesco esiste il verbo strapazieren! Questo verbo è davvero molto vicino al nostro strapazzare italiano, quasi uguale. Si utilizza per indicare un uso eccessivo che provoca appunto usura, oppure in senso figurato, per indicare che qualcosa è molto stancante o stressante. (https://www.duden.de/rechtschreibung/strapazieren)

Come questi ci sono tanti altri verbi e tantissime altre parole molto simili all’italiano, qui ne puoi trovare in abbondanza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: